Incontro con l'atleta Tobia Bocchi

Incontro con latleta Tobia Bocchi

In data 15 aprile si è tenuto l'incontro con l'atleta Tobia Bocchi prevista nel percorso sulla resilienza "alleniamoci alla vita".  L'incontro è stato molto emozionante e Tobia ha saputo raccontarsi in modo molto naturale e semplice, riuscendo a comunicare ai ragazzi molti aspetti della sua carriera sportiva e altri relativi alla sua vita personale in particolare riferendo una malattia che lo ha colpito un paio di anni fa. Gli alunni rappresentanti presenti all'incontro hanno preso appunti e  avranno tanto da raccontare ai compagni di classe. Ringraziamo tutti per la splendida collaborazione

Leggi »

I Genitori raccontano....i figli riflettono

I Genitori raccontanoi figli riflettono

  Vi invitiamo a leggere le frasi contenute nel documento allegato, scritte a seguito degli incontri svolti dai Genitori nelle classi Terze. Progetto "GENITORI E ORIENTAMENTO: PER UNA SCELTA DI QUALITA'"    Ringraziamo tutti i GENITORI che hanno testimoniato la loro esperienza di vita ai ragazzi delle classi!!

Leggi »


15 dicembre - Una giornata da "fuori classe"

15 dicembre  Una giornata da fuori classe

Sabato 15 dicembre 2018 è stata organizzata una mattinata speciale denominata “UN GIORNO… DA FUORI CLASSE” con la quale la scuola ha offerto agli studenti attività per recuperare le ore che non si effettueranno nel mese di aprile. In allegato alcune immagini della mattinata LINK      

Leggi »

Friday for Future

Friday for Future

La nostra scuola si è attivata accogliendo il messaggio di Greta che richiama tutti i ragazzi ad essere più attivi e consapevoli, gli adulti ad affrontare con responsabilità il futuro del nostro/loro pianeta con azioni concrete e immediate contro l’inquinamento. Venerdì 15 marzo: · Buona parte dei ragazzi è venuta a scuola a piedi o in bici · Abbiamo indossato una maglietta rossa / arancione, colori simbolo del surriscaldamento globale. · Abbiamo esposto all'esterno della scuola slogan e disegni per condividere con il quartiere la problematica legata all'ambiente, al riscaldamento globale, alla diminuzione delle risorse, all'uso di materiale riciclabile....suggerendo azioni corrette e concrete per aiutare la Nostra Terra. In allegato una presentazione della giornata FRIDAY FOR FUTURE 15 marzo 2019 - Scuola "G. Ferrari" FRIDAY FOR FUTURE 15 marzo 2019 - Scuola "A.Frank"

Leggi »


ERASMUS+ - “Deconstructing Education – Creative and Inclusive Schools in Gastronomic Cities”

ERASMUS  Deconstructing Education  Creative and  Inclusive Schools in Gastronomic Cities

ERASMUS+ - “Deconstructing Education – Creative and Inclusive Schools in Gastronomic Cities” Con la fine dell’anno scolastico 2017/18 si è concluso il progetto Erasmus+ “Tasting school”,  che ha offerto a studenti, famiglie e docenti del nostro Istituto, la possibilità di avere un intenso scambio culturale e ci ha consentito di condividere arricchenti esperienze formative con le scuole delle tre città Europee designate dall’Unesco per la “creatività gastronomica”. L’ultima attività ci ha visto impegnati nella realizzazione di un libretto che raccoglie le esperienze più significative vissute nei due anni di svolgimento del progetto:  “Deconstructing Education – Creative and Inclusive Schools in Gastronomic Cities” La pubblicazione, tradotta nelle lingue dei Paesi coinvolti, è organizzata nei seguenti argomenti: presentazioni delle città gastronomiche UNESCO: Denia, Bergen, Parma, Ostersund; le visite degli studenti; le attività legate alla gastronomia locale; le attività motorie realizzate che caratterizzano un sano stile di vita le attività creative realizzate a partire dal tema dell’alimentazione; attività didattiche condivise fra tutte le scuole: Scrittura di Haiku Scrittura di una storia Scambio di semi Mostra fotografica Giochi di cortile Consigli per una vita attiva  Questa pubblicazione è il nostro modo per ringraziarVi della  Vostra collaborazione e condivisione: grazie per essere stati i nostri “compagni di viaggio”!!

Leggi »

Grazie Avis Montebello - Cittadella!!!

Grazie Avis Montebello  Cittadella

Avis dona ore di insegnamento alla scuola in Ospedale

Leggi »


Scuola primaria: Festa dei nonni

Scuola primaria Festa dei nonni

Un nuovo progetto per i nostri alunni: il 2 ottobre la scuola primaria “Anna Frank”ha aperto le porte ai nonni che portano a scuola la loro esperienza e propongono tante attività. Il progetto nasce dall’esigenza di valorizzare il dialogo tra generazioni, consapevoli dell’importanza educativa che esso può svolgere per i nostri bambini. I nonni sono entrati nelle classi al mattino e hanno coinvolto le classi in varie attività. I bambini hanno ballato, hanno messo le mani in pasta, hanno costruito oggetti ornamentali, hanno sperimentato tecniche artistiche e hanno conosciuto i giochi di una volta. Nel pomeriggio le classi hanno raggiunto gli orti sociali dove i bambini hanno ringraziato i nonni cantando, ballando e leggendo le letterine che erano state preparate. E alla fine una ricca merenda tutti insieme. In allegato la presentazione dell'attività svolta.  

Leggi »


Parma, a "scuola in pigiama": quei compiti che danno speranza

Parma a scuola in pigiama quei compiti che danno speranza

L'esperienza di studio che accompagna i giovani pazienti dell'ospedale Maggiore di Parma

Leggi »

Scuola in Ospedale: il sostegno di Cral Tep

Scuola in Ospedale il sostegno di Cral Tep

Per fare un alunno ci vuole una scuola e per fare una scuola ci vuole un armadio: è anche così che si aiutano le otto insegnanti che, ogni anno, seguono i giovani pazienti dell’Ospedale dei Bambini “Pietro Barilla” per tenerli al passo con il programma scolastico nonostante il ricovero. E di armadi colorati, capienti e funzionali il Cral Tep di Parma ha riempito l’aula della Scuola in Ospedale che è frequentata da circa 700 alunni ogni anno. “Era un impegno che il Cral Tep aveva preso con la Scuola in Ospedale con una prima donazione e volevamo completare l’opera – ha dichiarato il presidente di Cral Tep Cristian Locorriere – La risposta dei nostri associati è stata partecipata e corale”. Tanti i consiglieri del Cral che hanno affollato l’aula della Scuola, a cominciare da Claudio Monica, che insieme a Cinzia Begarani, ha voluto ringraziare a nome dei tranvieri di Parma le insegnanti per il lavoro che svolgono “perché farsi carico dell’istruzione di bambini che soffrono richiede un amore e una passione che va oltre il dovere professionale”. Presenti anche il vicepresidente Ernesto Bucci, l’ad di Tep Service Maurizio Bolzoni e l’ex vicepresidente di Tep Alessandro Fadda. La maestra Maria Teresa Bacchi ha ringraziato il Cral Tep per la vicinanza continua dimostrata negli anni mentre la preside dell’istituto “Giacomo Ferrari” (a cui fa capo la Scuola in Ospedale) Graziana Morini ha sottolineato come “l’attività scolastica e il contatto con la classe di riferimento aiuti i bambini e i ragazzi a superare la malattia”. Un grazie al Cral Tep è arrivato anche dal direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Massimo Fabi che ha aggiunto: “Servizi come la scuola in ospedale sono valori che andrebbero inseriti tra gli indicatori di ricchezza di un Paese”.   La Scuola in Ospedale impegna 4 docenti di scuola primaria e 4 docenti di scuola secondaria di primo grado, tutti appartenenti all’Istituto Comprensivo “G. Ferrari”. L’attività è ufficialmente riconosciuta dal Ministero della Pubblica Istruzione e permette ai bambini ed ai ragazzi ricoverati all’Ospedale dei Bambini “Pietro Barilla” di non perdere anni scolastici, né il contatto con la classe di appartenenza e di esercitare appieno il diritto costituzionale relativo all’assolvimento dell’obbligo scolastico. Grazie al progetto “Concordia Magistra Vitae” sono stati coinvolti docenti delle scuole superiori che si sono resi disponibili ad accompagnare nel percorso di studi gli studenti più grandi con risultati che sono stati apprezzati dai docenti delle rispettive scuole di appartenenza.

Leggi »


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.